Giorgia Di Bello
6
December
2023
4
minuti lettura

Il ponte digitale tra infermieri e pazienti: un approfondimento su Treaty

App
Design Thinking
User Experience (UX)

Il nostro caso studio di Treaty: un ponte tra cure a domicilio e ospedalizzazione

Per scaricare il file PDF, ti invitiamo gentilmente a fornirci il tuo indirizzo email. Provvederemo ad inviarti il documento richiesto il prima possibile.
Email inserita con successo! Presto riceverai il pdf direttamente nella tua casella di posta.
Oops! Something went wrong while submitting the form.

Il contesto infermieristico attuale

Ogni giorno, in tutto il mondo, gli infermieri si confrontano con la necessità di bilanciare l'efficienza operativa con l'umanizzazione delle cure. Questo equilibrio è diventato particolarmente delicato nell'era del digitale, dove la tecnologia, pur essendo uno strumento potente che può aiutare il servizio, non deve sovrastare l'aspetto umano dell'assistenza.

Gli infermieri moderni svolgono una miriade di compiti che vanno ben oltre la somministrazione di farmaci o il controllo dei parametri vitali. Sono chiamati a essere gestori di caso, educatori per la salute, consulenti e spesso il primo punto di contatto per i pazienti e le loro famiglie. In questo scenario, la tecnologia ha il potenziale di alleggerire il carico di lavoro, automatizzando i compiti ripetitivi e fornendo accesso a informazioni vitali in modo più efficiente.

Tuttavia, è fondamentale che l'innovazione tecnologica sia implementata in modo che potenzi l'assistenza infermieristica, piuttosto che distogliere l'attenzione dall'aspetto più importante: il paziente.

Treaty: la visione e la missione

In questo contesto Treaty emerge non solo come una soluzione, ma come un manifesto di come la tecnologia può essere armonizzata con l'assistenza infermieristica.

La missione di Treaty è chiara e audace: potenziare gli infermieri con strumenti che migliorano l'efficienza senza sottrarre valore all'interazione umana, preservando così la dignità e l'attenzione per i pazienti.

L'app Treaty è stata ideata come una risposta diretta alle sfide quotidiane degli infermieri. La visione di Treaty non è limitata al semplice matching tra professionisti e utenti; punta a creare un ecosistema in cui la comunicazione e il trasferimento di informazioni siano istantanei e sicuri. L'app promuove un'assistenza infermieristica informata, in cui ogni decisione è supportata da dati accessibili e aggiornati, assicurando che ogni paziente riceva un trattamento personalizzato e adeguato ed un alleggerimento della gestione amministrative delle prenotazioni degli appuntamenti permettendo di focalizzare l’attenzione interamente sul paziente.

Inoltre, Treaty riconosce l'importanza della formazione continua. La piattaforma funge da hub per l'apprendimento e l'aggiornamento professionale, offrendo agli infermieri risorse educative e novità sulle migliori pratiche del settore. In questo modo, Treaty non è solo un'app di gestione, ma un partner nella crescita professionale degli infermieri.

La missione di Treaty è quindi duplice: facilitare la vita lavorativa degli infermieri e migliorare l'esperienza di cura per i pazienti. Questa doppia focalizzazione è ciò che distingue Treaty e ne fa un modello per le future innovazioni nel settore sanitario.

Vuoi scoprire come abbiamo realizzato Treaty? Scopri di più nel nostro caso studio.

Stai cercando il giusto partner per il tuo progetto digitale?

Fai il primo passo con noi

Un ponte tra cure a domicilio e ospedalizzazione

Treaty è stata attentamente progettata per colmare il divario tra le cure ospedaliere e quelle domiciliari, creando un continuum di assistenza che si adatta alle mutevoli necessità dei pazienti.

Il ruolo di Treaty nell'assistenza domiciliare è fondamentale. L'app permette agli infermieri di estendere la loro presenza oltre i confini dell'ospedale, offrendo cure e supporto continuo anche dopo la dimissione del paziente.
Con Treaty:

- la programmazione delle visite,

- la gestione dei trattamenti e

- il monitoraggio delle condizioni di salute

possono essere gestiti con facilità, assicurando che i pazienti ricevano le attenzioni di cui hanno bisogno nel comfort della propria casa.

Nel contesto ospedaliero, serve come uno strumento per ottimizzare il flusso di lavoro, riducendo il carico amministrativo e garantendo che gli infermieri possano dedicare più tempo alla cura diretta dei pazienti. La piattaforma facilita la programmazione degli appuntamenti e consente agli infermieri di tenere traccia delle interazioni con ciascun paziente, assicurando una documentazione accurata e un passaggio di informazioni senza intoppi.

Inoltre, la gestione integrata della prenotazione attraverso Treaty permette ai pazienti di avere una visione chiara delle loro prossime visite, mentre gli infermieri possono gestire il loro programma con maggiore flessibilità. Questo approccio riduce gli appuntamenti mancati e migliora l'efficienza operativa, elementi chiave per la sostenibilità dei sistemi sanitari moderni.

Conclusioni

Treaty emerge come un esempio emblematico di come la tecnologia possa essere utilizzata per migliorare l'assistenza infermieristica, non solo in termini di efficienza, ma anche di umanità. L'intersezione tra innovazione tecnologica e cura centrata sul paziente è dove Treaty brilla, offrendo una visione del futuro dell'assistenza infermieristica che è sia avanzata che profondamente umana.

Nel supportare la realizzazione del progetto abbiamo proprio voluto focalizzarci, soprattutto nella User Experience nel realizzare un prodotto che fosse di facile utilizzo ampliando il concetto per cui la tecnologia deve, a nostro parere, evolvere e plasmare il settore sanitario.
La strada verso il successo nell'assistenza sanitaria moderna non è solo pavimentata con i progressi tecnologici, ma anche con il riconoscimento che al centro di ogni trattamento ci sono individui unici, con storie, bisogni e speranze personali.

Treaty rappresenta un passo avanti in questo viaggio, un viaggio verso un futuro in cui tecnologia e umanità si uniscono per il bene più alto: la salute e il benessere dei pazienti e siamo molto fieri di aver accompagnato il cliente in questo passo.

Hai un progetto simile? Non esitare a raccontarcelo e scopriamo insieme come possiamo aiutarti.

Vuoi scoprire tutte le novità nel mondo Wezard?

Iscriviti a Bits, la newsletter bimensile rilasciata dai nostri maghi.
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Indice
Summary
Hai un Progetto di Sviluppo
in mente?
Contattaci

Il 98% dei leader tecnologici ci consiglia.
La maggior parte rimane più di 3 anni.

Fai il primo passo con noi

Leggi articoli simili

arrow right
arrow right